Sportello Equitalia, moderato ottimismo dopo l'incontro con Befera

Sportello Equitalia, moderato ottimismo dopo l’incontro con Befera

Al vaglio la richiesta di una proroga in attesa che si determini un nuovo assetto che potrebbe prevedere il mantenimento della sede, ma senza cassa.

Attualità
Altamura venerdì 28 giugno 2013
di Antonietta Tricarico
Sportello Equitalia, via Mercatini.
Sportello Equitalia, via Mercatini. © Altamuralive

Nel pomeriggio di ieri, grazie all'incontro ottenuto dall'On. Liliana Ventricelli, il territorio murgiano è riuscito a fare ascoltare al presidente di Equitalia, Attilio Befera, le ragioni per cui lo sportello altamurano di via Mercatini dovrebbe rimanere aperto. La delegazione altamurana a Roma - composta da commercialisti, dai consiglieri comunali Luigi Lorusso (con delega del sindaco Mario Stacca), Pasquale Capruzzo, Giandomenico Marroccoli e dal consigliere regionale Michele Ventricelli - ha prima raggiunto l'On. Liliana Ventricelli presso la Camera per un breafing. L'incontro con Befera si è tenuto alle 18 presso la sede dell'Agenzia delle Entrate in via Cristoforo Colombo.

La delegazione esprime moderato ottimismo sulla risoluzione della vicenda. Al vaglio del consiglio di amministrazione di Equitalia la richiesta di una proroga, in attesa che venga individuato un nuovo assetto. Uno degli scenari possibili potrebbe essere il mantenimento della sede, ma senza il servizio cassa. Resterebbero attivi i servizi rateizzazione e informazioni, ma non si potrebbero effettuare pagamenti. Ciò in vista di tagli al personale che la società dovrà attuare per via della Spending Review.

In una nota dell'On. Ventricelli si legge che «il colloquio è sembrato proficuo grazie al contributo di tutti i partecipanti. Befera, infatti, si è reso disponibile a mettere in atto le azioni per mantenere il presidio di Equitalia previo confronto con l’Amministratore delegato Dott. Benedetto Mineo». Quest’ultimo verrà contattato nei prossimi giorni dall'On. Ventricelli per chiarire alcune questioni tecniche relative all’attività da svolgersi all’interno dello sportello, in vista di una decisione formale sulla permanenza della sede.

«Befera ha preso l'impegno che alcune attività non saranno eliminate - si legge in una nota del Comune - ha riferito in particolare che saranno mantenuti i servizi al contribuente e ai professionisti soprattutto per quanto riguarda l'istruttoria delle pratiche e le informazioni. Gli atti successivi a tale impegno sono stati demandati all'amministratore delegato Benedetto Mineo. Si è appreso che, invece, non sarà mantenuta l'attività di cassa e pertanto i pagamenti delle bollette dovranno essere effettuati presso banche, uffici postali, tabaccai ed esercenti Lottomatica abilitati, a partire dal 1° luglio. L'Amministrazione Stacca prende atto positivamente di tale autorevole impegno, ma si manterrà sempre alta l'attenzione sui prossimi passaggi della vicenda insieme ai rappresentati istituzionali del territorio, per giungere all'obiettivo di scongiurare del tutto la cessazione delle attività a far data dal 30 giugno. C'e' la massima disponibilità al confronto con Equitalia Spa per valutare e individuare le opportune soluzioni logistiche per il mantenimento dei servizi, senza escludere la possibile allocazione in spazi comunali o messi a disposizione dal Comune».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette