Aumento prezzi trasporto pubblico, l'On. Ventricelli scrive a Giannini e Colamussi

Aumento prezzi trasporto pubblico, l’On. Ventricelli scrive a Giannini e Colamussi

"Necessaria una revisione e la piena applicazione della carta dei servizi".

Attualità
Altamura sabato 14 settembre 2013
di La Redazione
Un treno per i pendolari
Un treno per i pendolari © n.c.

A seguito della delibera della Giunta regionale del 2 agosto 2013 n. 1452, si è deciso per un aumento sui biglietti ferroviari pugliesi, che vedrà l’adeguamento Istat del 7,3%.

L’onorevole Liliana Ventricelli ha scritto all’Assessore regionale alle Infrastrutture Strategiche e Mobilità Gianni Giannini, e al Presidente del C.d.a. delle Ferrovie Appulo Lucane Matteo Colamussi chiedendo loro di esprimersi in merito ad una decisione che graverà pesantemente sul bilancio familiare di tutte le famiglie che si servono dei mezzi urbani. La Ventricelli ha chiesto se sia stato fatto il possibile per evitare l’aumento della tariffa ferroviaria, anche attraverso l'uso dei fondi derivanti dalle multe comminate all'azienda che, come è comprensibile, con i previsti aumenti andrà a colpire un nutrito gruppo di pendolari composto per la maggioranza da studenti e impiegati nella pubblica amministrazione. Di seguito la lettera:

Ho appreso dalla deliberazione della Giunta regionale del 2 agosto 2013 n. 1452 dell’adeguamento Istat del 7,3% sui biglietti ferroviari. Pur non avendo competenze istituzionali in materia, Vi chiedo se sia stato fatto il possibile per evitare l’aumento della tariffa ferroviaria anche attraverso l'uso dei fondi derivanti dalle multe comminate all'azienda che, come sapete, colpisce un nutrito gruppo di pendolari composto per la stragrande maggioranza da studenti e impiegati nella pubblica amministrazione.

Conoscete la situazione economica delle famiglie pugliesi e degli sforzi che si compiono quotidianamente per il risparmio domestico. È bene ricordare che tali aumenti non coincidono sempre con la qualità dei servizi offerti, della puntualità dei treni, dei tempi di percorrenza e della vivibilità degli stessi. Ritengo, inoltre, necessaria una revisione e la piena applicazione della carta dei servizi.

Nella prospettiva della costruzione della città metropolitana, infatti, è fondamentale mettere in campo una visione strategica per il nostro territorio e fare in modo che l'entroterra barese non rimanga isolato da questo disegno.

Confidando in un Vostro interessamento su tale vicenda e informandoVi della mia piena disponibilità ad un incontro e a qualsiasi azione tesa alla diminuzione delle tariffe, Vi invio i miei più cordiali saluti.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette