Altamura - giovedì 05 gennaio 2017 Attualità

Condizioni meteo avverse

Neve e grande freddo polare: Comune di Altamura pronto ad affrontare allerta meteo. Ecco le previsioni

Giunge puntuale l'allerta meteo per le prossime 24-36 ore

Neve (repertorio) © n.c.
di La Redazione

Come si preannuncia da tempo, si attendono giorni di freddo intenso. Dal Dipartimento Protezione Civile Di Roma e dalla Regione Puglia Servizio Protezione Civile giunge puntuale la nota di allerta meteo che prevede condizioni meteorologiche avverse a partire dalle ore 9.00 di oggi e per le successive 24-36 ore. Il Comune di Altamura, si apprende, è pronto ad affrontare allerta meteo.

Sono previsti forti venti di burrasca con nevicate su tutta la Puglia inizialmente al di sopra dei 500-800 metri e in progressivo abbassamento fino al livello del mare. Previste anche temperature molto rigide.

Antonio Nunziante, vicepresidente e assessore alla Protezione civile, comunica che «il sistema della Protezione civile regionale è pronto ad affrontare la situazione. Tutti gli enti e gli operatori sono stati allertati per quanto di loro competenza e la sala operativa regionale sarà aperta 24 ore su 24 per coordinare le necessità.

Sono stati avviati tutti i normali protocolli previsti per queste evenienze, specialmente con il coinvolgimento degli enti che si occupano della viabilità provinciale ed extraurbana, oltre che delle forze dell’ordine, dell’Anas e della società Autostrade. Anche i Comuni sono stati avvisati della possibilità dell’arrivo di neve e per questo mi sento di tranquillizzare i cittadini perché finora stiamo tutti lavorando per affrontare e risolvere i problemi che dovessero presentarsi».

La sezione protezione civile della Regione Puglia seguirà l’evolversi della situazione, invitando ad attenersi alcune raccomandazioni:

• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) E di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili.

In presenza di nevicate e gelate è buona norma:
• procurarsi l’attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell’esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);
• avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido, controllare che ci sia il liquido antigelo nell’acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l’efficienza delle spazzole dei tergicristalli, tenere in auto i cavi per l’accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro;
• verificare la capacità di carico della copertura del proprio stabile così da evitare che l’accumulo di neve e ghiaccio sul tetto possa provocare crolli.
• non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote e, se si è costretti a prendere l’auto, attuare queste semplici regole di buon comportamento:
• liberare interamente l’auto dalla neve;
• tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;
• mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l’uso del freno motore;
• aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
• in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;
• prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti;
• prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza.

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
2 Commenti
  • Michele CICIRELLI ha scritto il 05 gennaio 2017 alle 08:32 :
    BUTTATE LO ZUCCHERO NON IL SALE CA LARJ JE AMAR
  • Arnaldo Chierico ha scritto il 05 gennaio 2017 alle 15:57 :
    Io forse sono pignolo, ma visto che era tutto pronto per affrontare l’emergenza neve e freddo, come mai alle 17,00 del pomeriggio con il gelo che incombe su tutta la città non si è ancora visto un granello di sale sulle strade ? Prevenire non è meglio ?
Chiudi Non visualizzare di nuovo