Le richieste di risarcimento a seguito delle nevicate di gennaio 2017

Risarcimento danni da gelo: via alla presentazione delle domande

In tutte le sedi CIA Puglia informazioni e assistenza per la compilazione delle istanze.

Attualità
Altamura lunedì 30 ottobre 2017
di La Redazione
Neve su Santeramo
Neve su Santeramo © SanteramoLive.it

Sono aperti i termini per presentare le domande di accesso alle provvidenze previste per le aziende pugliesi danneggiate dalle gelate e dalle nevicate di gennaio. Il decreto del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali n.26219, contenente la declaratoria del carattere di eccezionalità degli eventi atmosferici verificatisi nei territori della Regione Puglia dal 5 al 12 gennaio 2017, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.251 del 26 ottobre.

CIA Puglia ricorda che il termine perentorio per le istanze di contributo è fissato entro i 45 giorni dall'avvenuta pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Grazie al pressing della CIA-Agricoltori Italiani, il Governo ha emanato un decreto che prevede un contributo a fondo perduto per i danni alla produzione, prestiti di ammortamento quinquennale a tasso agevolato, la proroga delle operazioni di credito agrario, agevolazioni previdenziali e contributi a fondo perduto per i danni alle strutture ed alle scorte aziendali. La declaratoria ha riconosciuto l'esistenza del carattere di eccezionalità degli eventi calamitosi in 92 comuni. Possono accedere ai contributi le aziende agricole che abbiano subito un danno superiore al 30% della produzione lorda vendibile.

Secondo le stime dell'associazione di categoria, in tutto il territorio pugliese, gli agricoltori hanno subito danni alle colture, agli allevamenti e alle strutture per oltre 250 milioni di euro.

Gli agricoltori possono rivolgersi alla sede CIA più vicina per chiedere informazioni e consulenza: personale specializzato fornirà assistenza per la compilazione delle domande.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette