Erasmus+ GAME, gran finale al Mercadante per l'Istituto Montemurro di Gravina in Puglia

Erasmus+ GAME, gran finale al Mercadante per l'Istituto Montemurro di Gravina in Puglia

La professoressa Maria Dileo, coordinatrice del progetto: "Erasmus+ è un viaggio alla scoperta di se stessi, delle proprie abilità, delle proprie ambizioni e aspirazioni in un mondo dove nessuno è perdente".

Attualità
Altamura venerdì 11 maggio 2018
di La Redazione
Erasmus+ GAME (Genius And Mission in Education).
Erasmus+ GAME (Genius And Mission in Education). © n.c.

Lo scorso 9 maggio, presso il teatro Mercadante si è tenuto l'evento finale dello scambio culturale relativo al progetto scolastico Erasmus+ GAME (Genius And Mission in Education), che ha visto come protagonisti gli alunni e gli insegnanti dell'istituto Montemurro di Gravina in Puglia, diretto dal dott. Francesco Laddaga, in cooperazione con gli istituti delle altre nazioni europee coinvolte.

Il progetto ha come obiettivo quello di cooperare con i partner europei nell'affrontare le criticità sociali e scolastiche, attraverso programmi e attività più accattivanti, integrando le stesse con le buone pratiche e le innovazioni metodologiche nelle attività quotidiane.

Docenti e alunni del team che include l'Italia come scuola coordinatrice, la Lettonia, la Spagna, la Romania e la Grecia, hanno lavorato insieme per tutta la durata del progetto, al fine di implementare e creare un ambiente positivo e dinamico nel contesto classe, per un apprendimento efficace e non formale, con l’obiettivo di rendere la scuola un luogo sicuro e confortevole, dove apprendimento e conoscenza non sono semplicemente trasmesse, ma esperite e vissute in modo collaborativo.

L’ultima mission del progetto, intitolata Music on Stage, svoltasi nella magica cornice del Teatro Mercadante, ha voluto abbracciare in maniera universale l’identità europea e la cooperazione interculturale tra i partners attraverso la Musica, il role-play di un dibattito parlamentare europeo sulle tematiche di EUROPA 2020 - Crescita Intelligente, Sostenibile e Inclusiva-, e performances teatrali rappresentative del progetto realizzate da ciascun partener europeo e annunciate dagli Inni nazionali egregiamente eseguiti al flauto dagli alunni dell’Istituto in collaborazione con l’orchestra del Liceo Musicale “G.Tarantino” diretti dalla Prof.ssa Gina Nicoletti insieme alla Prof.ssa Marian Matera Capicciuti.

L’identità locale è emersa grazie ai piccoli alunni della Scuola Primaria Padre Pio che hanno portato sul palco balli e canti popolari diretti dai maestri del Gruppo FolKloristico “La Zjte”. L’evento si è concluso con le straordinarie voci dei Cantori del Teatro Mercadante diretti dalla prof.ssa Antonella Nuzzi, passando da Over the Rainbow, alla Stella del Mattino di Mercadante al Nessun Dorma della Turandot di Puccini fino alla coinvolgente Marcia di Radetzky.

La prof.ssa Maria Dileo, coordinatrice del progetto, ha ribadito che Erasmus+ è un viaggio alla scoperta di se stessi, delle proprie abilità, delle proprie ambizioni e aspirazioni in un mondo dove nessuno è perdente, nessuno è vincitore perché ciò che conta è essere uniti per superare gli ostacoli, le difficoltà e le sfide che la vita ci pone.

Lascia il tuo commento
commenti