La Rete Museale diventa Rete Territoriale di Altamura

La Rete Museale diventa Rete Territoriale di Altamura

Giovedì 19 ci sarà la firma del protocollo d'intesa e l'inaugurazione dell'InfoPoint turistico.

Cultura
Altamura martedì 17 aprile 2018
di La Redazione
L'infopoint
L'infopoint © altamuralive

Ad un anno dal lancio della Rete Museale Uomo di Altamura il 19 Aprile 2018 nasce la Rete Territoriale Uomo di Altamura.

La Rete Territoriale Uomo di Altamura è una rete turistico – territoriale che riunisce al suo interno i principali siti culturali, storici, naturalistici e produttivi dell’intero territorio di Altamura.

Nata da un’iniziativa della Rete Museale Uomo di Altamura del Comune di Altamura, gestita dal RTI Coopculture, Cars e IRIS, cui fanno capo Palazzo Baldassarre, il Centro Visite Lamalunga, l’Infopoint turistico e la didattica e valorizzazione del Museo Archeologico Nazionale di Altamura, attraverso la sottoscrizione di un protocollo comune la rete diventa territoriale inglobando molti dei principali siti di interesse del territorio grazie all'adesione del Polo Museale della Puglia, della Diocesi/Museo diocesano di Altamura, dell’ABMC - Archivio Biblioteca Museo Civico, del Consorzio del Pane di Altamura DOP e del Consorzio Taste and Tour in Masseria.

La ReteTerritoriale Uomo di Altamura rappresenta un innovativo modello di gestione dell’offerta integrata di servizi culturali, turistici e produttivi di un territorio.

Durante l’imminente festa di Federicus si sperimenterà la prima operazione organizzativa e commerciale della Rete Territoriale: un biglietto integrato “visite siti della rete + pane di Altamura” che va ad aggregare l’offerta culturale e turistica della Città del Pane.

Giovedì 19 sarà anche il momento ufficiale in cui si inaugura l’Infopoint di via Treviso per le attività previste dalla rete e si presenta il piano di valorizzazione della Rete Museale Uomo di Altamura.

Interverranno all’incontro presso l’Infopoint alle 18.30 Vittorio Lapolla, commissario straordinario Comune di Altamura, Berardino Galeota, dirigente politiche culturali e turistiche del Comune di Altamura, Elena Saponaro, direttore Museo Archeologico Nazionale di Altamura del Polo Museale della Puglia, Domenico Nicoletti, direttore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Mauro Paolo Bruno, dirigente Dipartimento turismo ed economia della cultura e valorizzazione della Regione Puglia, per la Rete Museale Giovanna Barni e Marianella Pucci per CoopCulture, Giovanni Ragone per CARS e Stefano Porzia per Iris.

Modera Onofrio Bruno della Gazzetta del Mezzogiorno.

Lascia il tuo commento
commenti