L'Ottocento

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

La città
a cura di Antonio Ferrante
Il sacco del 1799 fu un evento disastroso per la città. L'avvento dei Francesi diede la possibilità agli altamurani di rialzare la testa e di riorganizzare il tessuto socio-economico. Re Giuseppe Bonaparte visitò la città e il suo successore, Gioacchino Murat, istituì l'importante sede della Corte d'Appello di Puglia, Basilicata e Terra d'Otranto. Altamura ebbe un ruolo importante nei moti carbonari e quando i tempi furono maturi, la città fu sede del Comitato Insurrezionale Barese e dopo il 1860 de primo Governo Provvisorio per la Puglia. Fu un secolo di trasformazioni urbanistiche. Nel 1868 le mura medievali furono abbattute per far posto a nuovi fabbricati che crearono l'estramurale. Fu abbattuto il castello, abbandonato da molto tempo, per far posto all'attuale piazza Matteotti. Fu edificato il Palazzo municipale, sacrificando l'importante convento di San Francesco d'Assisi. Numerose furono le opere pubbliche: il Cimitero (1840-1856), la Stazione ferroviaria (1893), il Teatro Mercadante (1895), etc.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Altamura

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno