La nota

Viaggi all'estero, la Farnesina: Ogni spostamento può comportare un rischio di carattere sanitario

Sono parecchi i casi di cittadini bloccati all'estero per osservare il periodo di quarantena e la la Farnesina raccomanda i cittadini di pianificare il proprio viaggio, contemplando anche un probabile periodo di quarantena.

Attualità
Altamura giovedì 15 luglio 2021
di La Redazione
Viaggi all'estero, la Farnesina: Ogni spostamento può comportare un rischio di carattere sanitario
Viaggi all'estero, la Farnesina: Ogni spostamento può comportare un rischio di carattere sanitario © n.c.

In questi giorni sono parecchie le notizie che riportano le storie di casi di cittadini italiani bloccati all'estero per osservare il periodo di quarantena, con tante problematiche, a causa della loro positivà al Covid. Infatti come da protocollo, le persone che risultano positive sono soggette alle procedure di quarantena e contenimento previste dal Paese in cui ci si trova. 

Per questo motivo la Farnesina invita gli italiani alla cautela. In una nota sul sito del Ministero degli Esteri infatti viene spiegato che "Tutti coloro che intendano recarsi all’estero, indipendentemente dalla destinazione e dalle motivazioni del viaggio, devono considerare che qualsiasi spostamento, in questo periodo, può comportare un rischio di carattere sanitario.

In particolare, nel caso in cui sia necessario sottoporsi a test molecolare o antigenico per l’ingresso in Italia o per il rientro nel nostro Paese da una destinazione estera, si rammenta che i viaggiatori devono prendere in considerazione la possibilità che il test dia un risultato positivo.

In questo caso, non è possibile viaggiare con mezzi commerciali e si è soggetti alle procedure di quarantena e contenimento previste dal Paese in cui ci si trova".

Precisando che in alcuni Paesi tali procedure possono comportare l'isolamento anche delle persone che sono state a contatto con il soggetto positivo. Pertanto l'invito del Ministero degli Esteri è quello di "Pianificare con massima attenzione ogni aspetto del viaggio, contemplando anche la possibilità di dover trascorrere un periodo aggiuntivo all’estero, nonché di dotarsi di un’assicurazione sanitaria che copra anche i rischi connessi a COVID-19".

Lascia il tuo commento
commenti