Grande partecipazione alla presentazione del Consorzio del Grano Duro Appulo-Lucano

Grande partecipazione alla presentazione del Consorzio del Grano Duro Appulo-Lucano

L’obiettivo del convegno di ieri sera a Matera è stato quello di presentare il Consorzio e discutere circa la situazione di un cereale che è frutto di un’importante economia del territorio a cavallo tra Puglia e Basilicata.

Attualità
Altamura martedì 30 ottobre 2018
di La Redazione
Grande partecipazione alla presentazione del Consorzio del Grano Duro Appulo-Lucano
Grande partecipazione alla presentazione del Consorzio del Grano Duro Appulo-Lucano © altamuralive

Si è tenuto ieri a Matera, presso il Palazzo della Provincia, davanti ad una sala gremitissima, il convegno dal titolo “Grano Duro Appulo-Lucano, un futuro sostenibile”. Si è trattato di una vera e propria presentazione pubblica del neo Consorzio di Tutela e Valorizzazione del Grano Duro Appulo-Lucano. L’obiettivo del convegno di ieri sera a Matera è stato quello di presentare il Consorzio e discutere circa la situazione di un cereale che è frutto di un’importante economia del territorio a cavallo tra Puglia e Basilicata.

Dopo i saluti di Francesco De Giacomo, Presidente della Provincia di Matera, è intervenuto Pasquale Lorusso (Presidente del Consorzio di Tutela e Valorizzazione del Grano Duro Appulo-Lucano). Sono seguiti gli interventi di Gianluca Nardone (in rappresentanza dell'Assessore alle Politiche Agricole e Forestali della Regione Puglia) e di Luca Braia (Assessore alle Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata). Sono stati, altresì, affrontati e discussi gli importanti concetti di filiera corta e tracciabilità garantita anche attraverso le testimonianze di agricoltori, molitori, trasformatori aderenti al Consorzio.

Il Consorzio

Il Consorzio nasce il 21 Maggio 2018. È un'associazione interprofessionale di categoria senza scopo di lucro, per la tutela, valorizzazione e cura generale degli interessi relativi alle produzioni di Grano Duro Appulo Lucano, suoi derivati e trasformati o sottoprodotti. È costituito tra produttori della materia prima, confezionatori e altri attori ed operatori della filiera ai sensi degli articoli da 2602 a 2615 bis del codice civile.

Possono essere soci del consorzio: gli imprenditori agricoli, singoli o associati appartenenti alla categoria di produttori della materia prima; gli imprenditori singoli o associati che esercitano l’attività di molitura e trasformazione in semola; gli imprenditori singoli o associati che esercitano l’attività di trasformazione della semola dal Grano Duro Appulo Lucano in derivati e prodotto finito, compreso i confezionatori; sementieri; commercianti della materia prima; stoccatori; mangimifici; laboratori di analisi; pastai, molini e panifici; enti di ricerca, consulenti di settore. Attualmente il Consorzio ha 41 soci.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web del Consorzio oppure la Pagina Facebook ufficiale.

Lascia il tuo commento
commenti