La Item Oxygen di Altamura tra le 12 imprese più innovative d'Italia

La Item Oxygen di Altamura tra le 12 imprese più innovative d'Italia

La Item Oxygen e l’omonimo Istituto di Ricerca accreditato MIUR hanno ottenuto il “Premio Imprese per Innovazione”.

Attualità
Altamura venerdì 08 febbraio 2019
di La Redazione
La Item Oxygen di Altamura tra le 12 imprese più innovative d'Italia.
La Item Oxygen di Altamura tra le 12 imprese più innovative d'Italia. © altamuralive

Innovazione, è questa la parola chiave che ha permesso a Item Oxygen di ottenere il “Premio Imprese per Innovazione”.

L’ambito riconoscimento vede protagoniste altre undici realtà imprenditoriali italiane che negli anni, hanno investito con successo in ricerca e innovazione.

Il premio per l’innovazione è istituito in collaborazione con la fondazione Giuseppina Mai, la Confindustria di Bergamo, con il sostegno di Bnp Paribas e Warrant Hub-Tinexta Group e con il supporto tecnico dell’associazione Premio Qualità Italia (Apqi). E’ il primo in Europa ad aver adottato i parametri dell’European foundation for quality management (Efqm) ed è stato assegnato a Milano da Confindustria nell’ambito dell’evento CONNEXT.

Tra le dodici vincitrici, Item Oxygen è tra le nove che otterranno anche il Premio dei Premi, un riconoscimento istituito dal Consiglio dei Ministri su mandato del Presidente della Repubblica.

Questo riconoscimento è un grande traguardo per un’impresa pugliese che vede il suo core business nel trasferimento di know-how sull’intero territorio nazionale.

«Il nostro obiettivo continuo di innovazione - ha spiegato Giuseppe Fiorino, il Direttore Commerciale - risponde a problematiche ed esigenze concrete manifestate dal territorio e ci consente oggi di affrontare sempre nuove sfide e offrire soluzioni uniche e d'avanguardia».

L’attività iniziale che ha visto la Item Oxygen impegnata nella progettazione e realizzazione di impianti per gas medicali, negli anni si è arricchita di un percorso di innovazione che ha portato alla nascita di altre due divisioni: Item e-Health che sviluppa e commercializza dispositivi elettromedicali e servizi per la Sanità digitale e ItemHub, il cui team di ricercatori coordinato dal Direttore Scientifico Ing. Giovanni Piccininno, è continuamente impegnato in progetti di ricerca e sviluppo e trasferimento di conoscenza. Il management è così fortemente orientato al trasferimento di know-how da avviare percorsi di formazione rivolti a imprenditori e studenti.

«La volontà di partecipare a questo premio - continua Giuseppe Fiorino -nasce e si sviluppa in questo contesto. La Item Oxygen viene percepita come una azienda giovane e innovativa. Il premio ci ha offerto la possibilità di condividere la nostra idea di innovazione mettendola sotto i riflettori di valutatori esterni, competenti e imparziali. Per questo, il riconoscimento ci rende orgogliosi e ci spinge a fare sempre meglio. Di fatto, cambia il punto di vista. La nostra mission orientata all’innovazione non è più auto referenziata, ma condivisa, riconosciuta e apprezzata».

I progetti innovativi di ricerca e sviluppo hanno catturato l’attenzione della stampa, degli operatori sanitari europei, di Ministeri e Regioni. Tra questi il Sistema H@H di Telemedicina che è stato incluso tra le Good Practice del progetto europeo Scirocco, il partenariato dell’innovazione per l’invecchiamento sano e attivo, in cui sono impegnati Ares Puglia e partner provenienti da Scozia, Svezia, Repubblica Ceca, Paesi Bassi. Il T-Fire System, per la prevenzione e lo spegnimento di incendi su mezzi pesanti, sviluppato dalla partecipazione a un bando del Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con un team interdisciplinare del Politecnico di Bari, è diventato caso di eccellenza per il MISE.

L’intero progetto ha rappresentato un esempio concreto e virtuoso di collaborazione fra impresa e istituzioni congiuntamente volte ad offrire nuove conoscenze e prodotti ad elevato contenuto tecnologico, finalizzati alla sicurezza delle persone e al benessere sociale.

L’impegno proattivo nello sviluppo di soluzioni innovative ha permesso alla Item Oxygen di accreditarsi come Istituto di Ricerca presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, e di affiliarsi alla Rete Europea di Incubatori EBN.

UNA STORIA VINCENTE

Il successo di questa azienda nasce da un’esperienza ventennale nel settore dell’impiantistica per gas medicali, ancora core business aziendale.

Dalla quotidiana esperienza nelle corsie ospedaliere e dalla capacità di precorrere i tempi di espressione del fabbisogno da parte del mercato, sono nati molteplici progetti di ricerca e sviluppo.

Il Sistema H@H di telemedicina oggi consente all’azienda di monitorare più di 2 mila pazienti diventando così il primo modello di assistenza territoriale per pazienti cronici.

Item Sanity System è un sistema innovativo che consente di controllare e rispettare i limiti normativi del livello di carica batterica presente all’interno delle Sale Operatorie, delle Terapie Intensive e dei Reparti di degenza.

A partire da una esperienza diretta, l’attenzione di Item Oxygen si è rivolta alla sicurezza dei mezzi pesanti e ha permesso la nascita del T-Fire System, un sistema integrato di prevenzione e spegnimento incendi su mezzi pesanti che garantisce un monitoraggio continuo attraverso sonde per la rilevazione di focolai di incendio sui punti critici del mezzo. Attraverso un sistema software proprietario vengono rilevate eventuali anomalie trasmesse al conducente in tempo reale. Il sistema di spegnimento è in grado di estinguere un incendio in fase avanzata in soli 43 secondi.

L’impegno del team di ricerca oggi è proiettato allo sviluppo di un sistema di gestione della rete nazionale trapianti. L’obiettivo è quello di mettere in rete in modo efficiente e sicuro il complesso sistema delle procedure necessarie per concludere con successo il prelievo e il trapianto di organi.

Il continuo trasferimento di know-how e la propensione a lavorare in rete posizionano la Item Oxygen tra le aziende più innovative di Italia e lasciano intravedere futuri scenari di sviluppo e crescita condivisa.

Lascia il tuo commento
commenti