Tumore al seno: Komen promuove alleanza tra specialisti breast unit e medici di famiglia

Tumore al seno: Komen promuove alleanza tra specialisti breast unit e medici di famiglia

l’Associazione Susan G. Komen, in partnership con la Federazione degli Ordini dei Medici, ha organizzato per sabato 9 febbraio, un congresso nella Fiera del Levante.

Attualità
Altamura venerdì 08 febbraio 2019
di La Redazione
Tumore al seno: Komen promuove alleanza tra specialisti breast unit e medici di famiglia.
Tumore al seno: Komen promuove alleanza tra specialisti breast unit e medici di famiglia. © n. c.

E’ il nemico numero uno delle donne, il male più temuto, quello che colpisce l’essenza stessa della femminilità. Eppure il tumore al seno può e deve essere sconfitto. E oggi, grazie alle “breast unit”, realtà multidisciplinari indicate come la soluzione più efficace per curare la più diffusa neoplasia femminile, le possibilità di vittoria sono sempre più numerose.

Ma queste realtà, pur obbligatorie da un anno, sono ancora poco diffuse nel nostro Paese e di conseguenza le donne italiane conoscono poco il profilo di questi centri di senologia e il loro potenziale. Tocca ai medici di base, front office della salute di tutta la famiglia, il compito di fugare le paure e accompagnare verso la cura e la guarigione possibile.

Ed è ancora una volta Komen, da sempre al fianco delle donne attraverso mille eventi e manifestazioni, a promuovere l’alleanza tra medici di famiglia e specialisti breast unit, perché possano prendere per mano le loro pazienti ed accompagnarle attraverso i nuovi percorsi di senologia.

A questo scopo l’Associazione Susan G. Komen, in partnership con la Federazione degli Ordini dei Medici, ha organizzato per sabato 9 febbraio, un congresso nella Fiera del Levante, in cui ci si confronterà sull’importante ruolo del medico di base nella tempestività dell’intervento.

<Abbiamo proposto all’Ordine dei Medici di Bari - precisa Linda Catucci, presidente del Comitato Puglia dell’Associazione Susan G. Komen Italia - questo momento di confronto e di aggiornamento (ECM) che di fatto apre le porte delle Breast Unit pugliesi, per chiarire il ruolo essenziale dei Medici di Medicina Generale. Le donne sono abituate a rivolgersi innanzitutto a loro e questo basilare momento di confronto rappresenta sempre una guida nei percorsi di prevenzione, durante le cure e nel monitoraggio successivo. Il Convegno ha il merito di porre con forza la questione del coinvolgimento esplicito della Medicina Generale nei nuovi percorsi delle Breast Unit.»

L’appuntamento è alle 8,30 nel padiglione 152 del quartiere fieristico, sul lungomare Starita. Il convegno durerà fino alle 14 e la partecipazione darà diritto a 4 crediti formativi.

Questo il programma dei lavori e gli interventi dei relatori:

08.30 - Registrazione dei partecipanti

09.00 - Apertura dei lavori e benvenuto Linda Catucci, presidente del Comitato Regionale Puglia Susan G. Komen Italia - Saluto delle autorità Michele Emiliano, presidente Regione Puglia, Riccardo Masetti presidente nazionale Susan G. Komen Italia, Filippo Anelli, presidente OMCeo Bari e FNOMCeO, Ignazio Grattagliano presidente SIMG sezione di Bari

09.20 - Presentazione del workshop e degli obiettivi formativi: Franco Lavalle (Bari) vicepresidente OMCeO Bari, responsabile Ufficio Qualità Policlinico Bari; Daniela Terribile (Roma) vice presidente Susan G. Komen Italia, responsabile per l’attività della mission e grants chairman.

09.30 - I percorsi di qualità: Franco Lavalle (Bari)

09.50 - Il ruolo del Medico di Medicina Generale: Nicola Calabrese (Bari).

10.10 - Il ruolo del Comitato Regionale Puglia Susan G. Komen Italia: Linda Catucci (Bari).

10.30 - L’esperienza della Breast Care Unit del Policlinico di Bari: Carmela Giardina, MarcoMoschetta (Bari).

10.50 - L’esperienza della Breast Care Unit dell’Istituto Tumori di Bari: Francesco Giotta, Geny Palmiotti, Maurizio Ressa (Bari).

11.10 - L’esperienza della Breast Unit dell’Ospedale San Paolo di Bari: Olindo Custodero (Bari).

11.25 - Coffee break

11.40 - Stato di implementazione Rete Oncologica Pugliese Giovanni Gorgoni (Bari).

12.00 - Promozione della prevenzione e riduzione delle diseguaglianze sociali in tema di salute femminile - il ruolo di Susan G. Komen Italia: Riccardo Masetti (Roma)

Programma I SESSIONE

12.20 - Tavola rotonda “Scambio di esperienze e condivisione di informazioni tra il Medico di Medicina Generale e lo Specialista”. Moderatori Franco Lavalle, Giancarlo Ruscitti (Bari). Invitati Gaetano Bufano (Bitonto - Ba), Ettore Cicinelli, Alfredo Cirilli, Maria Fara De Caro, Pietro Fiore, Giuseppe Giudice, Rosanna Mallamaci, Michele Piombino, Nicoletta Resta, Giuseppe Rubini, Franco Silvestris (Bari). Discussants Sergio Diotiaiuti, Mariella Garcovich, Nicola Marzano, Corrado Minervini, Angela Vestito, Maria Zamparella (Bari).

Interventi dalla platea

13.50 - Take home message: Daniela Terribile (Roma).

14.00 - Chiusura dei lavori: Linda Catucci (Bari).

Il tumore della mammella rappresenta in Italia la neoplasia più frequentemente diagnosticata nelle donne.

Entro i 65 anni un tumore ogni tre (29%) è rappresentato dal carcinoma mammario. Le possibilità di curare con successo questo tipo di tumori sono aumentate grazie all’implementazione dei programmi di Screening, alla disponibilità di terapie mediche innovative sempre più mirate ma anche, e soprattutto, al corretto iter diagnostico-terapeutico garantito dalla diffusione dei Centri di Senologia o Breast Unit, modello organizzativo funzionale alle nuove esigenze di cura. Nel territorio, d’altro canto, è fondamentale creare una collaborazione sinergica con il medico di medicina generale, primo front office per il malato oncologico. Egli deve essere, infatti, correttamente informato sulla organizzazione delle nuove Breast Unit in Puglia per comunicare al malato il percorso da affrontare e per fornire le giuste informazioni su come compilare la ricetta per favorire l’accesso alle cure e alle liste prioritarie per i malati oncologici.

L’evento è rivolto a Medici di Medicina Generale e specialisti in Anatomia patologica, Chirurgia generale, Chirurgia plastica e ricostruttiva, Chirurgia toracica, Cure palliative, Dermatologia, Farmacologia e tossicologia clinica, Genetica medica, Ginecologia e ostetricia, Laboratorio di genetica medica, Medicina fisica e riabilitazione, Medicina interna, Medicina nucleare, Oncologia, Patologia clinica (laboratorio di analisi chimico-cliniche e microbiologia), Psichiatria, Psicoterapia, Radiodiagnostica, Radioterapia, Scienza dell’alimentazione e dietetica ed a Farmacisti, Fisici sanitari, Fisioterapisti, Infermieri, Ostetriche/i, Psicologi, Psicoterapisti, Tecnici sanitari di radiologia medica, Tecnici sanitari laboratorio biomedico. La partecipazione è gratuita. Ci si può iscrivere online collegandosi al sito www.meeting-planner.it nella sezione “Calendario Eventi”.

Per info: Segreteria Organizzativa Via Divisione Paracadutisti Folgore, 5 - 70125 BARI TEL. 080.9905360 - FAX 080.9905359 - 080.2140203 E-mail: info@meeting-planner.it - www.meeting-planner.it.

Lascia il tuo commento
commenti