A darne comunicazione è il consigliere regionale, Enzo Colonna.

Edilizia scolastica regionale, tra gli interventi finanziati anche la "Mercadante" di Altamura

Delle 152 scuole selezionate in Puglia, 47 sono quelle del territorio barese e, tra questi, diverse nell’area murgiana

Attualità
Altamura lunedì 27 maggio 2019
di La Redazione
IISS Pietro Sette di Santeramo (plesso ITC)
IISS Pietro Sette di Santeramo (plesso ITC) © SanteramoLive.it

Saranno 152 gli interventi di adeguamento alla normativa antincendio di istituti scolastici finanziati in Puglia.

L’elenco è stato approvato nei giorni scorsi dalla Regione (determinazione n. 58 emessa e pubblicata il 14 maggio 2019 a firma della Dirigente della Sezione regionale “Istruzione e Università”, Maria Raffaella Lamacchia).

Si tratta di adeguamenti realizzabili con le risorse statali ripartite di recente tra le regioni dal Ministero dell’Istruzione, in attuazione di quanto deciso nella Conferenza unificata Stato-Regioni del 6 settembre 2018. Alla Puglia sono stati assegnati 7.589.814,88 euro.

Gli interventi finanziabili sono stati individuati dalla Regione a seguito di una ricognizione del fabbisogno effettuata con riferimento agli interventi candidati e inseriti nel Piano regionale triennale di edilizia scolastica 2018/2020 (approvato lo scorso agosto) e attraverso una consultazione degli Enti Locali proprietari degli immobili, alla luce anche dei limiti del finanziamento a ciascuno concedibile fissati dal Ministero: 50 mila euro per le istituzioni scolastiche di primo ciclo e 70 mila per quelle del secondo ciclo.

Delle 152 scuole selezionate in Puglia, 47 sono quelle del territorio barese e, tra questi, diverse nell’area murgiana.

Si tratta, in particolare, degli Istituti: “Giovanni XXIII” di Acquaviva delle Fonti; “Mercadante” di Altamura; “Infanzia Edificio” e “Fornelli” di Corato; “Ingannamorte” di Gravina in Puglia; “Mastromatteo”, “Antenore – Guaccero – Primaria Viale Italia” di Palo del Colle; “Cotugno”, “Barile”, “Collodi”, “S.G Bosco – Primaria W. Disney”, “D. Cantatore”, “Bartolo di Terlizzi” e “F. Rubini” di Ruvo di Puglia; “Platone” di Cassano Murge; “Galileo Galilei” di Gioia del Colle; “N. Dell’Andro” di Santeramo in Colle.

A darne comunicazione è il consigliere regionale, Enzo Colonna.

Lascia il tuo commento
commenti