Approvato in giunta il disciplinare per la Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile

Approvato in giunta il disciplinare per la Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile

L'intervento, dell'importo complessivo di 5.000.000 €, prevede il miglioramento della vivibilità e della sostenibilità ambientale in particolare su tre versanti.

Attualità
Altamura mercoledì 18 settembre 2019
di La Redazione
Approvato in giunta il disciplinare per la Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile
Approvato in giunta il disciplinare per la Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile © Comune di Altamura

Rigenerazione urbana e sviluppo sostenibile. Spazi verdi e acqua ricostruiscono la relazione tra la Città e il territorio in cui è inserita. Sono i principi cardine della SISUS - Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile che è stata sviluppata dal Comune di Altamura in virtù del bando pubblico della Regione Puglia per la selezione delle Aree Urbane e per l’individuazione delle Autorità in attuazione dell’asse prioritario XII – Sviluppo Urbano Sostenibile SUS del POR FESR – FSE 2014/2020. Con l'approvazione in Giunta Comunale delle delibere n.139, n.140 e n.141 del 10 settembre 2019, l'iter si è concluso positivamente. Il disciplinare approvato sarà poi sottoscritto con la Regione Puglia. L'area interessata dalla strategia è quella inserita nella zona di via Selva.

L'intervento, dell'importo complessivo di 5.000.000 €, prevede il miglioramento della vivibilità e della sostenibilità ambientale in particolare su tre versanti: 1- Direttrice di paesaggio urbano- Intervento per la realizzazione di una strada “multifunzione” dotata di piste ciclopedonali, viali alberati e sistema di captazione e riuso dell'acqua piovana dell'importo complessivo 1.600.000 € (dall'incrocio di via Marmolada fino all'incrocio con la S.S. 96) 2- La corte di paesaggio urbana- Intervento per la realizzazione di uno spazio aperto pubblico “multifunzione” dotato di arredo urbano, orti urbani dell'importo complessivo di 570.000 € (Piazzale Italia) 3- Recupero tecnico- funzionale di parte dell'ex Monastero del Soccorso da adibire a “condensatore sociale” (luogo di co-progettazione su temi come le nuove economie e la modernizzazione dei servizi) dell'importo complessivo di 2.830.000 € (È prevista la ristrutturazione del piano terra, del 1° e del 2°piano, a partire dall'ingresso principale e del chiostro cinquecentesco attualmente non accessibile). «Gli interventi sono stati progettati per garantire la connessione fra il quartiere ed il centro urbano, per mitigare i rischi attinenti ai cambiamenti climatici, attraverso la manutenzione straordinaria del reticolo idraulico delle reti di scolo, la realizzazione di infrastrutture per il convogliamento delle acque pluviali, l'implementazione del verde per aumentare la permeabilità delle superfici e ridurre l'effetto delle isole di calore» ha ribadito la Sindaca di Altamura Rosa Melodia «Sarà restituita alla Città un'ala di pregio dell'ex Monastero del Soccorso».

Lascia il tuo commento
commenti