Emergenza sanitaria

I bersaglieri del 7° reggimento della Brigata "Pinerolo" donano il sangue al "Perinei"

L’iniziativa benefica concorrerà ad alimentare la locale banca del sangue

Attualità
Altamura mercoledì 15 aprile 2020
di La Redazione
I bersaglieri del 7° reggimento della Brigata
I bersaglieri del 7° reggimento della Brigata "Pinerolo" donano il sangue al "Perinei" © Esercito

I bersaglieri del 7° Reggimento, unità alle dipendenze della Brigata “Pinerolo”, in seguito alla richiesta del Polo Ospedaliero della Murgia, hanno aderito volontariamente ad una raccolta di sangue.

In questo periodo di emergenza sanitaria le donazioni di plasma si sono notevolmente ridotte a causa del timore da parte dei cittadini di recarsi presso le strutture ospedaliere.

Con questo tipo di iniziative i militari dell’Esercito, da sempre ed in sinergia con la realtà locale, si impegnano per fronteggiare la carenza di sangue ed emoderivati necessari alla cura di specifiche patologie.

Il Comandante di Reggimento, Colonnello Giovanni Ventura, oltre a partecipare attivamente alla donazione, nell'esprimere il proprio compiacimento per la volontaria adesione del personale dell’unità ha sottolineato che “questo semplice gesto di altruismo e senso civico, che contribuisce alla salvaguardia della vita altrui, è compiuto da Soldati straordinariamente normali impegnati quotidianamente per servire il nostro Paese”.

L’iniziativa benefica concorrerà ad alimentare la locale banca del sangue e contribuirà a rafforzare ancor di più il concetto che l’Esercito vuole esprimere tramite gli hashtag : #noicisiamosempre e #dipiùinsieme.

Lascia il tuo commento
commenti