I consigli

4 motivi per cui potrebbe convenirti cambiare banca

La decisione va sempre presa sulla base di quelle che sono le proprie personali esigenze ed effettuando un’attenta valutazione delle alternative

Contenuti Suggeriti
Altamura lunedì 26 luglio 2021
di La Redazione
4 motivi per cui potrebbe convenirti cambiare banca
4 motivi per cui potrebbe convenirti cambiare banca © qualebanca.com

Decidere di cambiare banca non è sicuramente una decisione da prendere su due piedi. Ma allo stesso tempo succede spesso che, per mancanza di tempo o per semplice pigrizia, non ci si ferma mai a chiedersi se il proprio conto corrente sia davvero conveniente o se esistono magari altre alternative che meglio rispondono alle proprie esigenze.

Ma come scegliere il miglior conto corrente? A prescindere dalle motivazioni che possono condurre alla scelta di cambiare banca, la decisione va sempre presa sulla base di quelle che sono le proprie personali esigenze ed effettuando un’attenta valutazione delle alternative.

Certo, raccogliere tutte le informazioni relative alle caratteristiche dei conti corrente e compararle richiede senz’altro tempo e fatica (spesso trovare il foglio informativo con tutti i costi è un po’ come cercare il Sacro Graal!).

Ma quali sono quindi gli aspetti ai quali sarebbe bene prestare attenzione e quali i motivi per i quali può essere conveniente cambiare banca? Vediamoli.

1)    Costi troppo elevati

Una delle prima motivazioni per le quali conviene cambiare conto corrente è senz’altro di carattere economico. Quando i costi del conto (come il canone mensile, le commissioni, i costi nascosti) risultano essere troppo elevati è forse giunto il momento di valutare altre opzioni.

Una recente ricerca condotta dalla Banca d’Italia ha evidenziato come un conto corrente aperto più di dieci anni fa costi mediamente 93 euro l’anno, contro i 49 euro di un conto corrente aperto da poco.

Questo anche perché la concorrenza nel settore si è fatta sempre più agguerrita, soprattutto in seguito alla maggiore diffusione delle banche online che, rispetto a quelle tradizionali, hanno solitamente costi minori.

Ad oggi sono poi molti gli istituti che, per acquisire nuovi clienti, propongono promozioni, conti a canone zero e servizi di base gratuiti come per esempio N26, una delle più quotate banche digitali attualmente sul mercato.

2)    Pochi servizi bancari

L’offerta dei servizi bancari è un altro degli aspetti ai quali dovresti prestare attenzione per valutare quale conto sia per te più conveniente. Non sono infatti solo in costi tout court a dover essere presi in esame ma, soprattutto, i costi in relazione ai servizi offerti.

Le esigenze di ognuno di noi cambiano inevitabilmente col tempo e, soprattutto se hai un conto corrente vecchio di qualche anno, potresti magari accorgerti che la tua banca offre servizi che non sono più in linea con le tue necessità. Magari hai deciso di acquistare casa e le condizioni del mutuo non sono vantaggiose, solo per fare un esempio.

3)    App vecchie e non funzionali

Il mondo bancario sta cambiando alla velocità della luce e si sta sempre più indirizzando verso soluzioni mobile first che consentono di operare in tempo reale sul conto senza doversi necessariamente recare in filiale.

La comodità di poter effettuare un bonifico evitando lunghe file allo sportello è impagabile e non poter approfittare delle comodità della tecnologia a causa di un app malfunzionante o di un sistema di home banking poco funzionale sarebbe un vero peccato.

Inoltre, esistono ad oggi numerose app che consentono non solo di svolgere le più comuni operazioni bancarie ma che offrono anche altre evolute funzionalità come quelle dedicate agli investimenti o per la gestione dei risparmi.

4)    Scarsa qualità del servizio clienti

In un mondo bancario sempre più smart e digital nel quale la relazione utente/banca sta cambiando profondamente, avere il conto corrente presso un istituto bancario con un buon servizio clienti è senz’altro fondamentale.

Sia per contenere i costi sia perché, come già accennato, il mondo bancario si sta dirigendo sempre più verso soluzioni digital, diverse banche stanno a poco a poco chiudendo le loro filiali sul territorio.

 A fronte quindi di un’immediata relazione utente/banca che verrà sempre meno, poter contare su un servizio clienti facilmente reperibile (possibilmente tramite linea telefonica dedicata) e in grado di risolvere problematiche in maniera rapida ed efficiente acquisisce sempre maggiore importanza.

Riassumendo, possono essere diverse le motivazioni per le quali potrebbe essere conveniente cambiare banca, soprattutto in questo periodo nel quale pullulano offerte, sconti e promozioni che gli istituiti bancari propongono col fine di acquisire nuovi clienti.

Ciò che occorre tenere sempre a mente è che la scelta del nuovo conto, così come ogni scelta ponderata e razionale, va presa sulla base delle proprie esigenze. Solo così potrai essere più sicuro di trovare il conto che ti soddisfa.

Un aiuto concreto alla scelta del migliore conto bancario viene dato da qualebanca.com, portale specializzato nel confronto di conti e carte. Le opinioni degli esperti di QualeBanca possono facilitarti nella scelta del conto che più si addice alle tue esigenze.

Lascia il tuo commento
commenti