Il fatto

ANFFAS Altamura: "Tentativi di raggiro usando impropriamente il nome della nostra associazione"

Gli esercenti o i privati vengono prima contattati telefonicamente e poi raggiunti negli esercizi commerciali o nelle abitazioni private per la vendita dei biglietti dello spettacolo o per la donazione

Cronaca
Altamura mercoledì 21 luglio 2021
di La Redazione
ANFFAS Altamura:
ANFFAS Altamura: "Tentativi di raggiro usando impropriamente il nome della nostra associazione" © Altamuralive

In questi giorni sono in atto delle truffe telefoniche nelle quali vengono richieste donazioni benefiche a nome dell'ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) Onlus di Altamura, un associazione che non ha scopo di lucro e che persegue finalità di solidarietà e di promozione in campo sanitario, sociale, assistenziale ed educativo. Sostenendo attività di ricerca scientifica, di formazione, di inculusione sociale, di tutela di dei diritti civili in favore di persone svantaggiate in situazione di disabilità intellettiva e/o relazionale e delle loro famiglie.
Le modalità sono sempre le stesse, gli esercenti o i privati vengono prima contattati telefonicamente e poi raggiunti negli esercizi commerciali o nelle abitazioni private per la vendita dei biglietti dello spettacolo o per la donazione.

A comunicare questa truffa è l'ANFFAS stessa tramite la propria pagina social:

"Riceviamo diverse segnalazioni di telefonate ad esercizi commerciali e ad abitazioni private con richieste di donazioni benefiche a nome di Anffas e relativa vendita di biglietti per uno spettacolo teatrale solidale. Comunichiamo che da parte nostra non vi è alcuna raccolta fondi in corso. 
Trattasi evidentemente di un tentativo di raggiro da parte di soggetti che usano impropriamente il nome della nostra associazione per commettere truffe ai danni dei cittadini.
Invitiamo tutti a segnalare tempestivamente alle forze di polizia qualsiasi attività sospetta e a rifiutare qualsiasi richiesta di fondi da parte di presunte associazioni di persone con disabilità. 
Aiutateci a diffondere questa comunicazione.
Grazie."

Lascia il tuo commento
commenti