I dati della settimana 27 dicembre – 2 gennaio 2022

Monitoraggio Covid scuole, in calo per via della sospensione delle attività didattiche

A Santeramo, stando a quanto indicato nel report della Asl Ba, non vi sono più casi collegati a contagi avvenuti nell'ambito scolastico (nella precedente rilevazione erano 8)

Cronaca
Altamura mercoledì 05 gennaio 2022
di La Redazione
Tamponi a scuola
Tamponi a scuola © ASL Bari

Sono 107 i casi di contagio in ambito scolastico e presi in carico dall’Epidemic Intelligence center della ASL fra il 27 dicembre e il 2 gennaio. Dei nuovi positivi, 90 sono studenti e 17 operatori scolastici.

 

A Santeramo, stando a quanto indicato nel report della Asl Ba, non vi sono più casi collegati a contagi avvenuti nell'ambito scolastico (nella precedente rilevazione erano 8). Al momento non è dato sapere dove questi casi si siano verificati e quanti casi riguardino studenti e/o operatori scolastici.

“C’è un calo rispetto ai numeri rilevati nella settimana precedente legato alla sospensione delle attività didattiche durante le festività – spiega Severina Cavalli, referente del gruppo scuole di Eic – con gli alunni a casa i dati che ci pervengono dai singoli istituiti sono minimi. Le segnalazioni raccolte – continua Cavalli - sono riferibili per lo più a operatori scolastici, tra personale Ata e amministrativi”.

Stando al monitoraggio fornito dal team Covid scuole i 107 casi scolastici sono così distribuiti: 34 nelle scuole primarie, (34 alunni e 0 personale scolastico), 27 nelle scuole secondarie di primo grado (25 alunni e 2 personale scolastico), 26 nelle scuole secondarie di secondo grado (24 alunni e 2 personale scolastico), e infine 20 nelle scuole dell’infanzia (14 alunni e 2 personale scolastico).

Sono 6  le classi per le quali è stato necessario adottare il provvedimento di quarantena.

Il numero più elevato di infezioni tra gli studenti è stato tracciato nella scuola primaria per lo più riferibili alla popolazione pediatrica che ha avuto accesso alla vaccinazione dallo scorso 16 dicembre.

La campagna vaccinale ha già assicurato una ottima percentuale di copertura nella fascia di età 5-11 anni pari al 23 per cento con prima dose in tutta la provincia e al 27 per cento nella città di Bari. Elevate anche le coperture raggiunte con il vaccino nell’altra fascia di età scolastica 12-19 anni: il 92 per cento ha ricevuto almeno una dose su base provinciale, a Bari città il 96 per cento.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Annalisa L. ha scritto il 05 gennaio 2022 alle 12:41 :

    A scuole chiuse il monitoraggio delle scuole più che una esigenza epidemiologica è propaganda, per favorire la Dad che è un vecchio pallino che serve come scaricabarile. Rispondi a Annalisa L.