Contrasto commercio ambulante abusivo: operazione della Polizia Locale presso Mercato settimanale

Contrasto commercio ambulante abusivo: operazione della Polizia Locale presso Mercato settimanale

Tre soggetti stranieri, in possesso di merce (trattasi di scarpe e giubbotti) non sono stati in grado di esibire documentazione attestante la lecita provenienza.

Cronaca
Altamura martedì 18 dicembre 2018
di La Redazione
L'operazione della Polizia Locale.
L'operazione della Polizia Locale. © Polizia Locale

Continua l’intensa attività di contrasto del commercio ambulante abusivo presso il Mercato settimanale da parte del Comando di Polizia Locale di Altamura. Nella mattinata del 15 dicembre 2018, il personale della Polizia Locale, durante lo svolgimento delle consuete operazioni di controllo finalizzate a verificare la regolarità delle attività di vendita nell’ambito del mercato settimanale, ha appurato nella zona di via Saluzzo la presenza di tre soggetti stranieri, in possesso di merce (trattasi di scarpe e giubbotti) della quale gli stessi non sono stati in grado di esibire documentazione attestante la lecita provenienza.

I cittadini extracomunitari, peraltro, non avendo fornito le proprie generalità e non essendo in possesso di documento identificativo, né di alcun documento attestante la regolare presenza nel territorio nazionale, sono stati accompagnati presso la locale Compagnia dei Carabinieri per l’effettuazione degli accertamenti fotodattiloscopici, che ne hanno consentito la successiva identificazione.

A seguito delle verifiche di rito, è emerso che i prodotti individuati fossero contraffatti e che i possessori non autorizzati ad effettuare attività di vendita nella zona mercatale. La merce, costituita da n. 32 paia di scarpe, di cui n. 3 di marca Nike, n. 7 di marca Fila, n. 15 di marca Adidas, n. 2 di marca Puma, n. 5 di marca Saucony, oltre a n. 33 giubbotti di cui n. 5 di marca Colmar, n. 17 di marca K-way, n. 4 di marca Woolrich e n. 7 di marca Napapijri, è stata sequestrata dal personale del Comando di Polizia Locale e i soggetti debitamente segnalati all’Autorità giudiziaria per il seguito di competenza.

Lascia il tuo commento
commenti