Processo clan D'Abramo-Sforza

Processo clan D’Abramo-Sforza: il Comune di Altamura si costituisce parte civile

Ieri, presso l’aula Bunker del Tribunale di Bitonto, si è celebrata la prima udienza del processo al Clan D’Abramo –Sforza.

Cronaca
Altamura mercoledì 30 settembre 2020
di La Redazione
Tribunale
Tribunale © n.c.

Ieri, presso l’aula Bunker del Tribunale di Bitonto, si è celebrata la prima udienza del processo al Clan D’Abramo –Sforza.

Il Comune di Altamura visti i gravi capi di accusa contestati che variano dall’associazione a delinquere di stampo mafioso ai reati legati al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, con Delibera di Giunta, ha deciso di costituirsi parte civile dando mandato per la costituzione e difesa all’avv. Giovanni Maria Piscopo.

«L’Amministrazione comunale ha ritenuto doveroso costituirsi parte civile in questo processo a difesa dell’immagine della città e del buon nome di una comunità di donne e uomini onesti ed operosi. Il Comune di Altamura si espone pubblicamente per far prevalere la legalità ed il senso di giustizia» ha dichiarato la Sindaca Rosa Melodia.

Lascia il tuo commento
commenti