Il bollettino della Regione

Coronavirus: 315 nuovi contagi in Puglia, 169 nel Barese con 2 decessi

Dei 169 casi, ben 71 sono relativi ad una Rsa di Alberobello

Cronaca
Altamura mercoledì 14 ottobre 2020
di La Redazione
Coronavirus
Coronavirus © n.c.

Oggi, mercoledì 14 ottobre, in Puglia sono stati registrati 5.844 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 315 casi positivi: 169 in provincia di Bari, 13 in provincia di Brindisi, 28 nella provincia BAT, 55 in provincia di Foggia, 11 in provincia di Lecce, 37 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione.

Sono stati registrati 2 decessi: 1 in provincia di Bari e 1 in provincia di Foggia.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 467.815 test. 5317 sono i pazienti guariti. 4229 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 10.164, così suddivisi: 4164 nella Provincia di Bari; 942 nella Provincia di Bat; 817 nella Provincia di Brindisi; 2462 nella Provincia di Foggia; 911 nella Provincia di Lecce; 785 nella Provincia di Taranto; 79 attribuiti a residenti fuori regione; 4 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico odierno della Regione Puglia è disponibile cliccando qui.

Dichiarazione DG ASL Bari, Antonio Sanguedolce: “Nella giornata odierna il Dipartimento di Prevenzione ha registrato 169 casi di positività al Sars-Cov 2. Questo dato, oltre a tener conto dei numerosi contatti stretti di casi noti già sottoposti a sorveglianza epidemiologica, ricomprende 71 casi rilevati in una Casa di riposo. L’attività di tracciamento e tamponamento messa in campo tempestivamente dal Dipartimento di Prevenzione della ASL Bari ha individuato 59 positività tra gli ospiti e 12 tra gli operatori. In considerazione del quadro epidemiologico complessivo, è stato dato incarico al direttore del Distretto socio sanitario competente di supportare la struttura per le eventuali necessità di tipo sanitario”.

Lascia il tuo commento
commenti