Al via la rassegna "Orizzonte Infinito", il 28 dicembre primo appuntamento con Flavio Bucci

Al via la rassegna "Orizzonte Infinito", il 28 dicembre primo appuntamento con Flavio Bucci

l grandissimo attore Flavio Bucci dà il via, venerdì 28 dicembre 2018, alla rassegna “Orizzonte Infinito”, organizzata dal Movimento Culturale Spiragli per festeggiare il bicentenario della celeberrima poesia di Giacomo Leopardi.

Cultura
Altamura martedì 25 dicembre 2018
di La Redazione
Flavio Bucci.
Flavio Bucci. © Antonio Sansone

Il grandissimo attore Flavio Bucci dà il via, venerdì 28 dicembre 2018, alla rassegna “Orizzonte Infinito”, organizzata dal Movimento Culturale Spiragli (con il patrocinio del Centro Nazionale di Studi Leopardiani e con quello del Comune di Altamura) per festeggiare il bicentenario della celeberrima poesia di Giacomo Leopardi.

Bucci, da gennaio di nuovo in tournée nei teatri di tutta Italia con letture tratte dal romanzo “Opinioni di un clown” di Heinrich Böll, interpreterà, nella splendida cornice dell’Antica Tipografia Portoghese in Altamura, diversi “Canti” del poeta recanatese, compreso quello che è senza dubbio, e nonostante i suoi duecento anni, uno dei componimenti poetici più letti, commentati e imparati a memoria della storia letteratura italiana.

Flavio Bucci, che in passato ha lavorato con i più importanti registi del cinema italiano, da Elio Petri a Mario Monicelli, e che nel 1977 si fa conoscere dal grande pubblico interpretando lo sceneggiato televisivo RAI Ligabue, sarà introdotto dall’attore e sceneggiatore Pascal Zullino.

Completa il programma della prima giornata della rassegna l’autore e narratore Michele Santeramo, che leggerà il testo, scritto per l’occasione, dal titolo “Di qua dall’infinito”.

Inizio ore 19.30. Ingresso gratuito

Di seguito il dettaglio degli appuntamenti successivi:

25 gennaio 2019, Antica Tipografia Portoghese

Arnaldo Colasanti, L’infinito compiuto

8 febbraio 2019, Biblioteca Liceo Scientifico “Federico II di Svevia”

Marcello Andria e Paola Zito, Leopardi bibliografo dell’antico

22 febbraio 2019, Antica Tipografia Portoghese

Claudio Damiani, L’infinito in noi

22 marzo 2019, Antica Tipografia Portoghese

Beppe Giacobbe, vernissage della mostra “Orizzonte Infinito”

Lascia il tuo commento
commenti