"Altamura", domenica 29 la presentazione del libro presso il Multicinema Teatro Mangiatordi

"Altamura", domenica 29 la presentazione del libro presso il Multicinema Teatro Mangiatordi

Alle ore 10. Dopo i saluti della Sindaca di Altamura, Rosa Melodia e del consigliere regionale Enzo Colonna, gli autori Giuseppe Pupillo e Antonio Ferrante dialogheranno con la dott.ssa Elena Silvana Saponaro.

Cultura
Altamura venerdì 27 dicembre 2019
di La Redazione
"Altamura", domenica 29 la presentazione del libro presso il Multicinema Teatro Mangiatordi © n.c.

È già disponibile nelle librerie "ALTAMURA - Storia di una città e dei suoi cittadini", l'ultimo libro pubblicato dalla casa editrice altamurana LAB Edizioni. La pubblicazione è a firma del prof. Giuseppe Pupillo, presidente dell'Archivio Biblioteca Museo Civico di Altamura e di Antonio Ferrante, giornalista ed editore altamurano.

Il libro sarà presentato domenica 29 dicembre, alle ore 10, presso il Multicinema Teatro Mangiatordi di Altamura. Dopo i saluti della Sindaca di Altamura, Rosa Melodia e del consigliere regionale Enzo Colonna, gli autori Giuseppe Pupillo, presidente ABMC - Archivio Biblioteca Museo Civico e Antonio Ferrante , direttore di AltamuraLive.it e SanteramoLive.it, dialogheranno con la dott.ssa Elena Silvana Saponaro, direttore Museo Nazionale Archeologico di Altamura e sito UNESCO di Castel del Monte.

Il libro tratta la storia completa della città di Altamura attraverso gli eventi cruciali che l'hanno interessata e offre una panoramica storica dei principali aspetti socio-economici della comunità. "Altamura" si pone l'obiettivo di inquadrare il passato di questa importante città pugliese, ripercorrendone le fasi più significative che l'hanno portata a diventare ciò che è oggi.

Il primo capitolo, a firma del prof. Giuseppe Pupillo, approfondisce le fasi più salienti della storia altamurana, dalla preistoria al Novecento. Il secondo capitolo, a firma del giornalista Antonio Ferrante, attraverso lo studio e l'analisi dello Stato delle Anime di Altamura del 1803, tratta l'evoluzione e i progressi socio-economici della comunità attraverso tutte le famiglie che hanno praticato arti, mestieri e professioni. Un libro completo, ricchissimo di immagini d'epoca (molte inedite), indispensabile per chi vuole conoscere a fondo questa importante realtà del sud Italia.

Gli autori rivolgono un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno partecipato direttamente o indirettamente alla realizzazione di quest'opera, ma in particolare tengono a ringraziare alla famiglia Difonzo. All'ing. Michele Difonzo, recentemente scomparso, grandissimo cultore della storia, delle tradizioni e della natura del territorio dell'Alta Murgia, è in parte dedicato il libro. La casa editrice, inoltre, annuncia che parte del ricavato della vendita sarà utilizzato per la catalogazione e divulgazione dell'archivio dell'ing. Difonzo.

La pubblicazione, che si avvale del patrocinio dell'A.B.M.C. è stato pubblicato grazie al sostegno della famiglia Marino (MarinoBus); la famiglia Maggi (Eredi Maggi Impianti, Contact Italia, Saem, Secsun); la famiglia Cannito (Altaflex); la famiglia Picerno (Biscò); la famiglia Forte (Forte); la famiglia Forte (Oropan); la famiglia Colonna (S.T.S. Trasporti); la famiglia Giancaspro (Defino&Giancaspro); la famiglia Fiorino (Item Oxygen e ItemHub).

Lascia il tuo commento
commenti