Un segno di bellezza per le vie del centro storico

Altamura - La poesia per le vie della città

Antonio e Chiara, una coppia che ha pensato di lasciare un segno di bellezza per le vie del centro storico, una poesia al giorno fino a Natale​.

Cultura
Altamura lunedì 14 dicembre 2020
di La Redazione
Antonio e Chiara, una coppia che ha pensato di lasciare un segno di bellezza per le vie del centro storico, una poesia al giorno fino a Natale​.
Antonio e Chiara, una coppia che ha pensato di lasciare un segno di bellezza per le vie del centro storico, una poesia al giorno fino a Natale​. © Antonio Moramarco

Antonio e Chiara, uuna coppia che ha pensato di lasciare un segno di bellezza per le vie del centro storico, una poesia al giorno fino a Natale, realizzando a mano dei cartelli poetici composti da un acquerello su cui è scritta una poesia.

Da chi nasce questa idea?

"Siamo una coppia, Antonio Moramarco artigiano ad Altamura e Chiara Mattucci di Padova che si occupa di parole attraverso progetti di lettura e scrittura e tra i nostri ideali abbiamo in comune il senso della bellezza, la cura e l'amore per la cultura e i progetti di comunità."

Avete suscitato la curiosità degli altamurani, raccontaci il progetto.

"Abbiamo pensato in un momento così particolare di lasciare una nota di bellezza nei pressi del centro storico, regalando una poesia illustrata a mano. Ogni giorno scegliamo la poesia di un autore o un'autrice sempre diversi, dedichiamo loro un'illustrazione ad acquerello e l'appendiamo all'ingresso del centro storico."

La cultura e la poesia possono aiutarci in questo periodo?

"Un gesto semplice e gratuito in dono a noi stessi e alla comunità. Siamo tutti preoccupati per le conseguenze pratiche di questo delicato momento, ma pensiamo che sia importante curare e proteggere anche una parte più profonda di noi, quella che sta soffrendo ma che non si vede. L'espressione artistica può fare molto in questo senso, se siamo pronti a trasmetterla e ad accoglierla, ci sintonizza con un altro modo di sentire, e ci fa sentire meno soli, perché ci ritroviamo in queste parole, se ci lasciamo toccare."

Lascia il tuo commento
commenti