Il fatto

Altamura, la sindaca Rosa Melodia annuncia le dimissioni

"E' una decisione sofferta ma è frutto di una riflessione dopo un percorso di confronto"

Politica
Altamura lunedì 06 settembre 2021
di La Redazione
La Sindaca di Altamura Rosa Melodia.
La Sindaca di Altamura Rosa Melodia. © n.c.

Durante le il consiglio comunale di oggi, la sindaca Rosa Melodia, ha annunciato le sue dimissioni. 

"Una decisione che è frutto di una riflessione che nasce da quello che ho raccolto dopo alcuni incontri, abbandono questo percorso intrapreso di confronto perchè l'unica realtà è che mi trovo di fronte ad alcune persone che ricoprono il ruolo di consiglieri nella mia maggioranza che non hanno nè l'orgoglio, nè il desiderio, nè la volontà di continuare il percorso che vede al centro la nostra Altamura e piuttosto va dietro un ricatto sottile ma continuo che io non intendo più subire"

La sindaca ha voluto spiegare quanto sia stato difficile per lei raggiungere degli obiettivi e quanto abbia lavorato per mantere coeso un gruppo che sin dall'inzio sembrava non voler andare nella stessa direzione: "Nel 2018 eravamo un gruppo coeso, entusiasta, deciso a voler governare questa città, ora posso garantire che non ci sono più le condizioni. Non posso negare che sin dal primo giorno ho avuto alcune difficoltà, le ho avute nel momento in cui due consiglieri hanno deciso di lasciare il gruppo dove erano stati eletti, ABC, per crearne un altro. Quindi per tre anni, io sono riuscita a raggiungere una sintesi politica e infatti abbiamo anche raggiunto dei risultati, dei signori risultati di cui gli atti potranno dare conferma. Oggi, invece, a causa anche della fine naturale dalla scadenza di questo mandato vengono fuori i personalismi e la volontà di autodefinirsi già candidati delle prossime elezioni.

Rosa Melodia ha aggiunto che non abbandonerà la politica "Io continuerò nella mia passione politica perchè io amo la politica e sono convinta che la politica è l'unico grande volano per il cambiamento, un cambiamento che io credo di aver portato - precisando che -  me ne vado sempre per volontà politica e mia, rispetto a comportamenti, prassi che pure non ci hanno portato nè ad essere attenzionati nè a ricevere avvisi di garanzia o altro. Trattasi solo di una volontà politica"

Articolo in aggiornamento  

Lascia il tuo commento
commenti