Grande interesse per ItemHub, incubatore di start up di Altamura. Il caso di Eatalico e del suo creatore Nicola Moramarco

Grande interesse per ItemHub, incubatore di start up di Altamura. Il caso di Eatalico e del suo creatore Nicola Moramarco

Nicola Moramarco: “Suggerisco a tutti di proporre e far valutare la propria idea a ItemHub di Altamura”.

Item Hub ITEM HUB
Altamura - mercoledì 11 settembre 2019
ItemHub: Nicola Moramarco (Eatalico).
ItemHub: Nicola Moramarco (Eatalico). © altamuralive

Trasformare la propria idea imprenditoriale in una realtà concreta non è mai stato così facile. Adesso è finalmente possibile farlo ad Altamura. Resilienza, forza di volontà e caparbietà sono gli ingredienti minimi per poter sviluppare una idea di business. In più serve credere fermamente nel proprio progetto ed è qui che si colloca il ruolo di una realtà innovativa che potrà offrire tutto il supporto necessario a realizzare il proprio progetto innovativo.

Stiamo parlando della Item Hub, un luogo in cui giovani alle prime armi e imprenditori che posseggono già una loro storia aziendale, possono trovare degli interlocutori specializzati che li accompagnino in un percorso di crescita e accelerazione. O perché hanno un’idea da realizzare e vogliono comprendere la sua reale fattibilità, o perchè hanno già sviluppato il progetto e necessitano di un sostegno in termini di implementazione di processi produttivi innovativi o migliorie ai prodotti che li rendano tali.

Oggi vi raccontiamo il caso di Nicola Moramarco, CEO di Eatalico.it, start up incubata all’interno di ItemHub e che in pochi mesi sta sviluppando gli obiettivi prefissati in partenza.

Perché ha scelto ItemHub per far decollare la sua start up?

Arrivare a ItemHub è stata la scelta più giusta che potessi fare. Avendo alla mie spalle la credibilità e il know how che questo team ha acquisito nel corso degli anni, ha dato uno sprint incredibile alla mia start up. Negli ultimi tre mesi ho conseguito risultati che da solo avrei conseguito in più di un anno. Suggerisco a tutti di proporre e far valutare la propria idea a ItemHub di Altamura.

Di cosa si occupa la piattaforma eatalico.it?

Eatalico.it è una piattaforma basata sulla tecnologia blockchain, attiva all’interno del settore agroalimentare. La piattaforma ha una funzione decisiva: arginare e (utopisticamente) mettere fine al fenomeno annoso delle falsificazioni e dei raggiri a danno del Made in Italy, ovvero dei produttori e dei consumatori. Questo è possibile grazie al rilascio di una certificazione che appura – in maniera inequivocabile – l’alta qualità (calibrata su dei parametri di riferimento) e l’origine italiana del singolo prodotto (tramite test del Dna). In questo senso – e veniamo a noi – il token Eatalico svolge una funzione vitale, consentendo ai produttori di acquistare la certificazione generata dalla piattaforma. È interessante, a questo punto, scoprire la fortuita coincidenza riguardo alla creazione di questa moneta digitale.

Ci racconta la curiosa circostanza relativa alla nascita del token Eatalico?

Eatalico.it ha creato la propria moneta, denominata Eatalico (EAT), con un tempismo che per certi versi risulta quasi provocatorio: erano le ore 20 del 18 giugno 2019 quando Facebook annunciava dal sito della Libra Association il Project Libra, ovvero il lancio della propria eMoney, che sarà utilizzabile solo a partire dal 2020. Si tratta – a ben vedere – dell’annuncio di un progetto ancora in cantiere. E qui sta il bello: mentre ciò accadeva, Eatalico.it aveva già creato la propria moneta Eatalico (EAT). Se il lettore dovesse avere difficoltà nel credere a questa storia, gli basterebbe dare un’occhiata alla blockchain Ethereum, dedicata agli smart contract, sul sito di Etherscan. Qui si può rinvenire la data di creazione del token Eatalico: Jun-18-2019 11:48:40 AM +UTC, ovvero qualche ora prima dell’annuncio della Libra.

Qual è la funzione e l’utilizzo del token Eatalico?

Chi acquista il token Eatalico, si garantisce il possesso di un strumento innovativo rispetto alle monete in corso legale, come euro o dollaro, comunque utilizzabili all’interno delle piattaforme di eatalico.it. Al contrario di quanto avviene con gran parte delle criptovalute, la moneta Eatalico non ricerca la mera speculazione. Si tratta, invece, di una moneta globale a servizio del Made in Italy, spendibile nell’e-commerce che sarà presente sul sito. L’Eatalico promette di aprire nuove frontiere nel mondo del marketing e, nella fattispecie, del settore agroalimentare italiano: al token Eatalico è legata, infatti, una nuova possibilità di tutela per il produttore nonché di garanzia e di trasparenza per il consumatore.

Item Hub è anche Istituto di Ricerca accreditato presso il MIUR. Se anche tu, come Nicola, hai una idea vincente e sei interessato a illustrarla a un team competente, chiama al numero: 080 3144647. Oppure recati presso la sede in Piazza Stazione e non dimenticare di visitare il sito web.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti