“Lato B” mozzafiato, ecco come ottenerlo

I consigli del personal trainer Antonio Colonna.

Antonio Colonna I consigli del personal trainer
Altamura - venerdì 07 giugno 2013
©

In questo articolo…ri-solletichiamo un rebus di tante donne!

Vi dannate l'anima in palestra "per alzare i vostri glutei" e questi non salgono? Vorreste avere un sedere a "mandolino" e questo non indietreggia? Quando vi sedete il vostro "fondoschiena" tende a scoprirsi?

La genetica ovviamente fa la sua parte, ma la "colpa" è sostanzialmente una: il posizionamento del nostro bacino!

Sul nostro corpo lo possiamo trovare in posizione:
1) anteroversa, un atteggiamento tipico del corpo sud americano, dove la "fortuna" esalta naturalmente la forma del lato b;
2) neutra, situazione favorevole per il gluteo, dove lavorando semplicemente sul tono muscolare potrete centrare l'obbiettivo;
3) retroversa, la disperazione delle ragazze, che nonostante passino tante ore in palestra, il gluteo rimane sempre piatto.

Ecco perchè fino ad oggi potresti aver fatto enormi ed inutili sacrifici per far risaltare i tuoi glutei, quando invece si marcavano sempre più i quadricipiti(Coscie) e cresceva il dolore lombare (Mal di schiena zona bassa)!!!

Quindi... Se sei fortunata di rientrare nelle prime due categorie allora hai già la soluzione in mano, mentre se fai parte della terza, allora la questione diventa un pò più lunga e complessa, ma si possono ottenere comunque degli ottimi risultati.

Come?
Bisogna portare il bacino da una posizione Retroversa ad una Neutra o Anteposta.

In che modo?
Con tanto sacrificio e meticolosità nell'allentare tutte le tensioni muscolari (grazie ad un attento lavoro posturale e di allungamento sulle catene) ed un altrettanto lavoro di riequilibrio muscolare (lavorando sulla tonificazione delle parti Lasse e troppo Elastiche!)

Ora vedi tu se accontentarti, o se ambire ad un gluteo tonico ed esaltante...

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti