La partita

La Team Altamura vince e convince. A Cerignola arriva la prima vittoria

L'analisi della partita. Team Altamura che si gode la terza rete di Molinaro e Giuliani che para un rigore.

Calcio
Altamura domenica 10 ottobre 2021
di La Redazione
La Team Altamura vince e convince. A Cerignola arriva la prima vittoria
La Team Altamura vince e convince. A Cerignola arriva la prima vittoria © Team Altamura - Angelo Ostuni

La Team Altamura arrivava alla gara con l'Audace Cerignola con la paura di non riuscire a portare a casa punti considerata la qualità della rosa avversaria, ma grazie ad una grande prestazione di tutti gli interpreti in campo torna da Cerignola con l'intero bottino.

Una formazione inedita quella schierata da Mister Luigi Pezzella che passa alla difesa a 4 con Moser, Errico, Mattera e Caruso a difendere la porta dell'affidabilissimo Giuliani. Anche a centrocampo si vedono nomi nuovi, Russotto parte dall'inizio al fianco di Baradji e Ziello. A concludere il 4-3-3 il tridente offensivo con Zerbo e Molinaro a sostegno di Tedesco.

L'Audace Cerignola si oppone con un 4-2-3-1 a trazione offensiva: Tricarico tra i pali; Vitiello, Allegrini, Sirri e Russo sulla linea difensiva; Agnelli e Maltese in mezzo al campo; Achik, Muscatiello e Loiodice con il compito di invetare per il finalizzatore Malcore.

Partono subito forte gli ospiti, al 5° minuto è Ziello a far tremare il Monterisi con un tiro da fuori area diretto all'incrocio dei pali, Tricarico si supera e si rifucia in angolo.

L'Audace Cerignola prova ad impesierire Giuliani da calcio d'angolo con Allegrini ma il portiere è attento e respinge.

Al 17° minuto, altro squillo dell'Altamura, questa volta è Zerbo a cercare il gol dopo aver ricevuto palla sulla destra, supera un avversario e calcia a giro sul palo lontano, l'ottima risposta di Tricarico impedisce alla palla di finire in rete.

A metà tempo è ancora un ispiratissimo Zerbo a cercare la via del gol dimostrando di avere molta fiducia nelle sue qualità conquista palla al limite dell'area di rigore e prova un pallonetto che finisce di poco sopra la traversa.

Il primo tempo termina a reti inviolate con i biancorossi che entrano negli pogliatoi sapendo che avrebbero potuto raccogliere di più.

Durante la pausa, Mister Pezzella sposta Caruso a destra e inserisce De Vivo al posto di Moser.

Tra qualche fiammata e molti fischi dell'arbitro si arriva al 58° minuto quando Molinaro (alla terza rete in stagione) si mette in proprio, partendo dalla fascia sinistra si accentra e conclude di destro, l'attento portiere Tricarico si lancia verso il palo lontano ma una deviazione della difesa lo spiazza e la palla rotola in rete. È vantaggio Altamura e si può festeggiare con i tifosi bagnati fradici per la pioggia.

I sogni dei ragazzi di Mister Pezzella sembrano poter crollare solo 4 minuti più tardi. L'arbitro assegna un rigore per il Cergnola e Malcore si presenta sul dischetto. Giuliani spinge forte sui piedi ed intercetta la palla diretta alla sua sinistra. Sulla respinta Malcore prova ad anticipare il portiere biancorosso che è ancora una volta agilissimo e blocca la sfera. Malcore non ferma la sua corsa e travolge Giuliani, ne scaturisce una mischia. A farne le spese sono Ziello e Malcore che vedono sventolarsi il cartellino rosso dall'arbitro Rispoli di Locri.

Pazienza prova a smuovere i suoi inserendo Dorval, Longo, Basile, Palazzo e Mincica. L'Audace Cerignola prova a passare tra le maglie biancorosse che oggi sono strettissime e sempre al posto giusto. Le occasioni più importanti arrivano per i biancorossi, Tedesco tira da fuori area forte e centrale, Tricari pari; Russotto sfonda centralmente con un bel dribbling e tira di poco a lato; Lorenzo, subentrato al posto di Molinaro al 75°, triangola con Tedesco e di sinistro apre troppo il piede non centrando lo specchio della porta.

Il forcing finale del Cerignola sta tutto in un tiro alto di Palazzo che sugli sviluppi di un calcio d'angolo controlla in area e prova la conclusione al 93°.

L'arbitro fischia la fine e l'Altamura può esultare.

Una vittoria di cuore e grinta che permette ai murgiani di affrontare la settimana con il sorriso sapendo che questa squadra non ha paura di lottare. Da segnalare le ottime prestazioni di Errico e Russotto che, chiamati in causa da Mister Pezzella, hanno dimostrato di essere due calciatori molto affidabili.

Lascia il tuo commento
commenti