Torna a vincere in trasferta la Team Altamura

Team Altamura - Arriva la vittoria in trasferta. Casiello: "Siamo in un buon momento"

Rocco Casiello, al secondo gol in due partite, si gode il momento. All'arrivo ad Altamura un gruppo di sostenitori ha aspettato la squadra per complimetarsi per la buona prestazione offerta.

Calcio
Altamura domenica 11 ottobre 2020
di La Redazione
Rocco Casiello
Rocco Casiello © Team Altamura

Vince ancora la Team Altamura, questa volta in trasferta, in un campo difficilissimo. I complimenti vanno all'allenatore Alessandro Monticciolo che ha schierato una formazione offensiva convinto di poter fare la partita e tornare a cosa con il pieno bottino.

Uno dei protagonisti assoluti della partita, Rocco Casiello. L'altamurano si gode i due gol nelle ultime due partite: "Sono molto felice di questo mio momento." Il suo gol oggi ha sbloccato il risultato portando la partita sui binari giusti. Non solo gol ma anche molto altruismo per l'esterno mancino: "Ma sopratutto - continua Casiello - sono contento perché la squadra ne trae beneficio. Bisogna continuare così e concentrarsi partita dopo partita."

Passiamo alla cronaca della partita.

Allo stadio “A.Mancinelli” di Tito (Potenza) è andata in scena la terza sfida di questo girone H della serie D. La squadra di casa, il Picerno, sfida la squadra biancorossa della Team Altamura.
Una sfida importantissima e complicatissima per gli uomini di Monticciolo, che avevano al loro cospetto uno delle squadre più attrezzate per la vittoria del campionato, con calciatori che hanno calpestato per tanti anni i campi professionistici.
La squadra lucana, allenata dall’ex Ciro Ginestra, ha trovato però, un’Altamura “guerriera”, pronta a battagliare su ogni pallone e a “prendere a morsi le caviglie degli avversari”.
Una sfida dominata in lungo ed in largo dalla squadra Altamurana, che ha vinto meritatamente per 2 a 1.
La gara comincia subito a ritmi elevatissimi, con la prima grande occasione di marca lucana, quando al 5° minuto Pitarresi lascia partire un bolide che si stampa sulla traversa, grazie al tocco prodigioso dell’estremo difensore biancorosso. Al 10° è Langone a mettersi in proprio per l’Altamura, calciando di poco a lato. Al 12° Tedesco lascia partire una sventola, che l’estremo difensore lucano respinge con i pugni. Al 23° una ghiotta occasione per l’ariete Antonio Croce che si libera dell’avversario ed a tu per tu con Giuliani si fa chiudere lo specchio e si fa parare il suo tiro. Al 42° una grandissima azione corale, che parte da Lorenzo che scarica al centro per Tedesco, che subito passa a Croce che da vero altruista, vede sul secondo palo Casiello che non deve far altro che depositare la sfera in rete. Dopo due minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi sul punteggio di 0 a 1. Nel secondo tempo fino all’80° minuto, c’è solo l’Altamura in campo che domina in lungo ed in largo il rettangolo verde. Al 2° minuto sempre il pendolino Casiello, non vede solo al centro dell’area Croce e calcia in porta, il portiere respinge, la riprende sempre lui e calcia nuovamente…il portiere di casa è bravo a sventare la minaccia. Al 13° minuto sempre l’instancabile Casiello scende sulla fascia, prova a crossare ma un difensore di casa tocca la palla con un braccio, per l’arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto ci va il capitano Guadalupi, che a sangue freddo spiazza il portiere e fa 2 a 0. Il Picerno è in stato confusionario, si affida a dei lanci lunghi, ma la difesa di casa è attentissima e più volte in ripartenza avrebbe potuto chiudere definitivamente l’incontro. Negli ultimi minuti la formazione rossoblu si riversa in attacco, alla ricerca disperata del gol che potrebbe riaprire l’incontro. Prima ci prova Dettori su punizione dal limite dell’area, ma l’estremo difensore murgiano si tuffa e para. Poi ci prova Esposito, ma trova sempre un attentissimo Bozzi a chiudere lo specchio mettendoci il “piedone”. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, al 47° del secondo tempo, il difensore Nossa incorna di testa, accorciando le distante. Dopo 5 minuti di recupero, l’arbitro Franzò di Siracusa manda tutti negli spogliatoi.
Al triplice fischio, grande festa per tutti i calciatori biancorossi e per tutta la dirigenza, per una vittoria importantissima maturata su uno dei campi più difficili di questo campionato.
Un’Altamura che oltre a vincere, esprime un calcio davvero spumeggiante. Si nota un gruppo forte e coeso, pronto ad aiutarsi l’un l’altro…se il buongiorno si vedere dal mattino, questa squadra non deve porsi limiti, perché può arrivare davvero in alto.

Cresce l'entusiamo intorno alla squadra che al suo arrivo ad Altamura trova un gruppo di sostenitori felici per i 3 punti conquistai in trasferta e per l'ottima prestazione offerta. Applausi e cori accompagnano i calciatori all'arrivo al Tonino D'Angelo.

Lascia il tuo commento
commenti